Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Cinque arresti, obbligo di dimora per due giovani

COCA PER SQUILLO STAKANOVISTE

Carabinieri sgominano traffico internazionale


TREVISO - (nc) Per soddisfare maggiormente i clienti e riuscire a lavorare decine di ore consecutivamente facevano uso di cocaina, qualche sniffata prima di andare sulle strade del sesso a vendere il proprio corpo. Per avere la dose le lucciole offrivano al pusher una prestazione gratis. Questo uno dei risvolti dell'operazione condotta dai Carabinieri di Treviso che ha ricostruito un traffico di polvere bianca gestito da un'organizzazione criminale dominicana. Cinque le persone che erano già state arrestate nei mesi scorsi. Il giorno di Natale dello scorso anno a finire in carcere furono il 56enne dominicano Diego Severino, al vertice della banda, il connazionale 35enne Eduardo Heredia Rodriguez ed il barista triestino Paolo Stricca di 51 anni. Vennero trovati a Montebelluna nei pressi della stazione ferroviaria con due etti di droga. In precedenza erano stati arrestati un 48enne ghanese, titolare di un negozio etnico a Quinto e il pavimentista 39enne Nicola Bonora, residente a Caerano. La cocaina arrivava da Santo Domingo fino in Italia attraverso donne ovulatrici, dette “angeli volanti”: per 1000 euro ingurgitavano fino a 80 ovuli (giungevano anche all'aeroporto Canova). L'evacuazione della droga e la sua lavorazione avveniva in alcuni appartamenti, a Treviso in zona Ghirada, a Castelfranco e a Montebelluna. Nel corso dell'operazione coinvolti anche due ragazzi di 19 e 22 anni, residenti a Possagno e Maser: per entrambi il pm Sanzari ha chiesto ed ottenuto l'obbligo di dimora. Il capo dell'organizzazione, Diego Severino era un insospettabile, dimesso ed apparentemente indigente. Il denaro racimolato con lo spaccio veniva inviato attraverso money transfer nel suo paese: aveva accumulato oltre 200mila euro. Si preparava forse a tornare in patria per godere del denaro. Qualcosa però è andato storto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica