Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Biagio, due giovani denunciati dai Carabinieri

ACQUISTI CON SOLDI FALSI

Tentano di comprare una lampadina con 100 euro


SAN BIAGIO - Per una lampadina del costo di 1,40 euro presentano alla cassa una banconota da 100 euro. Lo strano acquisto, avvenuto venerdì verso le 11.30, ha fortunatamente insospettito subito il titolare della ferramenta “Da Coz Ines” di via De Gasperi a San Biagio che ha chiamato i Carabinieri ed ha poi preso tempo, dicendo di non avere il resto da dare ai ragazzi. I due si sono dileguati: saranno rintracciati solo poco distante dai militari e denunciati per aver tentato di spendere il denaro falso. Sono un 18enne disoccupato ed un 17enne: entrambi non sono nuovi alle cronache. Il secondo in particolare fu protagonista di un furto avvenuto lo scorso anno ai danni dell'Ipermercato Tiziano. In quell'occasione riuscì a trafugare alcuni televisori. I ragazzi hanno cercato di giustificarsi dicendo che la banconota falsa era stata data loro a Padova da un africano. Il biglietto verde finirà ora alla Banca d'Italia dove sarà ulteriormente analizzata.