Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani a Roma la firma definitiva

ELECTROLUX, VINCE IL SÌ

A Susegana approva l'accordo il 76% dei lavoratori


SUSEGANA  - (mz) Accordo approvato: nel referendum all'Electreolux di Susegana il sì ha vinto con un'ampia maggioranza. Il 76% dei votanti ha espresso parere favorevole all'intesa raggiunta nei giorni scorsi tra il colosso del freddo e i sindacati. Tra ieri e oggi, hanno deposto la scheda nel'urma 1.087 addetti sui quasi 1.300 totali. In 280 hanno dato responso positivo, mentre 268 hanno optato per il no, nove i voti nulli. Risultati simili anche nell'altro stabilimento italiano della multinazionale svedese, dove i consensi avevano superato l'81%. Domani rsu, sindacalisti e rappresentanti dell'azienda si ritroveranno a Roma, per apporre la firma definitiva sull'accordo alla presenza dei ministri del Lavoro Maurizio Sacconi e dello Sviluppo economico Paolo Romani: diventerà così operativo il piano che prevede il trasferimento di parte della produzione di frigoriferi sll'estero e il conseguente taglio di 238 posti di lavoro nella fabbrica trevigiana, ma anche un'articolata rete di incentivi, oltre a due anni di cassa integrazione "complessa" a partire dal primo aprile. "Sono state superate le più alte aspettative: i lavoratori hanno capito la bontà dell'accordo - commenta Antonio Bianchin, segretario provinciale della Fim Cisl -. Da  ora in avanti dovremo iniziare a gestire sia il piano sociale, sia l'impegno dell'azienda ad investire 36 milioni nei prossimi tre anni per l'innovazione di prodotto e di processo".