Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'amante si riconosce sul web e denuncia il partner

VIDEO HARD MESSO IN RETE

Il volto di lei non era oscurato: assicuratore nei guai


TREVISO – (gp) Doveva essere un gioco tra partner, un modo per stuzzicare la loro vita sessuale. Ma, a differenza degli accordi presi, l'amante si è riconosciuta nel video hard caricato in rete e ha denunciato il compagno per violazione della privacy. Pamela F. infatti si è rivista durante il rapporto sessuale immortalato dalla telecamera, come aveva deciso di fare assieme al partner, ma il suo volto non era stato oscurato come aveva preteso con il risultato che mezzo mondo ha potuto ammirare le sue prestazioni. Nessun effetto mosaico che rendesse irriconoscibili i suoi tratti somatici insomma che ha spinto la donna a dire tutto ai carabinieri che hanno già provveduto a far rimuovere il video dal sito a luci rosse, anche se la duplicazione del filmato era già iniziata facendolo rimanere a disposizione degli internauti. Ora sarà la Procura a decidere se e quali saranno i reati commessi e l'eventuale responsabilità del compagno.