Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, ricatto ad una insegnante d'asilo

GIGOLÒ A PROCESSO

Rischia 5 anni di carcere per estorsione


TREVISO - (gp) Lui gigolò di professione, lei maestra d'asilo in cerca di emozioni forti. Aveva contattato l'uomo in internet e si erano dati appuntamento per una notte di passione. Ma gli incontri proseguirono. La donna, residente nel coneglianese, credeva avessero una relazione, e quando lui le presentò il conto, circa 6 mila euro,  si rifiutò di pagare, decidendo poi di sporgere denuncia per tentata estorsione nel momento in cui il gigolò la minacciò di divulgare le foto hard dei loro incontri se non avesse pagato la cifra per le prestazioni sessuali, immagini poi mai trovate dalla magistratura. L'uomo, dopo aver presentato una richiesta di patteggiamento che è stata respinta, è stato rinviato a giudizio anche se la trentacinquenne maestra d'asilo aveva rimesso la querela e pagato i 6 mila euro che l'uomo le aveva chiesto. Ma per questi reati si procede d'ufficio e il gigolò ora rischia una condanna a cinque anni di carcere per estorsione aggravata. In più la maestra d'asilo sembra proprio voler fargliela pagare, tanto che si è costituita parte civile al processo per ottenere un lauto risarcimento. Oggi in aula sentita l'insegnante che ha confermato la sua versione dei fatti. L'udienza è stata rinviata al dicembre prossimo, giorno in cui l'uomo verrà sentito dal giudice.