Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Le imprese non ce la fanno, se non riparte il paese"

"PRIORITÀ OCCUPAZIONE"

Intervista al presidente Unindustria Alessandro Vardanega


TREVISO – (mz) La certezza delle intatte potenzialità del tessuto produttivo trevigiano, nonostante le trasformazioni imposte dalla crisi, e gli sforzi per rilanciare l'occupazione dopo la produzione. Ma anche la consapevolezza che “le aziende da sole non possono farcela se non riprende l'intero sistema paese”. Alessandro Vardanega, presidente di Unindistria Treviso, anticipa ai nostri microfoni le istanze che gli imprenditori della Marca porteranno all'assise nazionale di Confindustria il prossimo 7 maggio: a partire dall'urgenza di riforme sulla tassazione e sull'efficienza della pubblica amministrazione. E, in vista delle imminenti elezioni, il numero uno degli industriali chiede a Provincia e Comuni un maggiore impegno a razionalizzare ed integrare i servizi.