Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Unindustria: collegarsi in massa per metter ko il Sistri

CLICK DAY DI PROTESTA

Industriali trevigiani contro il sistema di gestione rifiuti


TREVISO - (mz) Collegarsi tutti al sito del ministero di fatto, mandandolo in tilt. E' la forma di protesta degli industriali trevigiani contro il Sistri, il nuovo sistema elettronico di gestione dei rifiuti aziendali. Anche nella Marca si sta organizzando un click day per il prossimo 11 maggio: “L'invito che rivolgo alle imprese è di partecipare in massa a questa simulazione – conferma il presidente di Unindustria Alessandro Vardanega - per riuscire a dimostrare visibilmente come il Sistri non funzioni”. Da tempo il meccanismo sta attirando le critiche di imprenditori piccoli e grandi: lanciato nel 2009 dovrebbe consentire la “tracciabilità” degli scarti, ma si è rivelato di complessa implementazione e non è mai diventato operativo. Nel frattempo però le imprese hanno dovuto pagare la relativa iscrizione: ora il nuovo termine per la partenza è stato fissato per il prossimo primo giugno, ma tra gli imprenditori prevalgono le perplessità sui malfunzionamenti. Siamo convinti che una proroga di un anno sia necessaria ed aiuterebbe le imprese, soprattutto per procedere a una revisione profonda dell'intero impianto normativo e del relativo strumento informatico.