Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannate in quattro per un colpo a Motta

NOMADI ALLA SBARRA

Le donne erano finite in manette domenica sera


TREVISO - (gp) “L'unica volta che non abbiamo rubato niente ci avete arrestato”: questo quanto avevano dichiarato le quattro donne nomadi arrestate domenica sera per un tentato furto ai danni di una coppia di anziani a Motta di Livenza. Finite davanti al giudice hanno patteggiato la pena: la 43enne Tosca Verdani e la 46enne Renata Horvath sono state condannate a un anno e 6 mesi di reclusione ottenendo l'obbligo di dimora come misura cautelare mentre la 25enne Sonita Levakovic e la 21enne Aisha Dalla Santa Casa sono state condannate a un anno ottenendo la sospensione della pena. La gang di zingare, tutte residenti a Treviso tra via Bindoni e Borgo Mestre era entrata in azione verso le 18.30: Tosca Verdani, con una scusa, era entrata nell'abitazione distraendo i coniugi e nel frattempo in casa si erano introdotte due complici. Una quarta nomade era all'esterno per fare da palo: quando alcuni vicini di casa si sono resi conto di quanto stava accadendo avevano avvertito con un colpo di clacson la Verdani e le due ladre che nel frattempo non erano riuscite ad asportare nulla dalla casa. Le nomadi erano scappate in direzioni diverse e si erano ritrovate in un luogo convenuto, pronte a dileguarsi a bordo della loro Fiat Stilo: tutto inutile. Le quattro erano state bloccate poco distante dai carabinieri di Motta di Livenza.