Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'imputato è un 25enne romeno residente a Oderzo

DOLLARI FALSI, A PROCESSO

Il giovane rischia una condanna tra i 3 e i 10 anni


TRIESTE – (gp) La Guardia di Finanza di Trieste lo stava marcando stretto perchè considerato il centro di un traffico di stupefacenti con base a Oderzo e capace di rifornire le piazze di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Le fiamme gialle gli avevano messo alle calcagna un agente sotto copertura che aveva il compito di coglierlo sul fatto fingendosi un acquirente di una grossa partita di droga. Nel corso delle indagini il finanziere undercover si è trovato però di fronte a un'altra attività delittuosa del 25enne romeno residente a Oderzo. Era la primavera dello scorso anno quando i due si sono incontrati per quello che doveva essere uno scambio di droga. Ma all'appuntamento il sospettato non aveva con sé nulla, però, parlando con l'agente, gli infilò nel borsello 100 dollari falsi come prova della sua voglia di concludere l'affare, dicendogli che a disposizione ne aveva molti altri. Immediate scattarono le manette per traffico di banconote contraffatte, reato che potrebbe costargli una pena tra i 3 e i 10 anni di reclusione. Finito a processo a Trieste il suo legale, l'avvocato Fabio Crea, si è visto accogliere la richiesta di spostare il procedimento penale a Treviso, luogo in cui si sono svolti i fatti, per competenza territoriale. Gli atti sono stati quindi spediti nella Marca dove il giovane comparirà davanti al giudice chiedendo di patteggiare la pena.