Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Paese, in manette un pusher nigeriano di 23enne

INCASTRATO DAI "GIARDINIERI"

Questo il travestimento scelto dai carabinieri


PAESE - Per incastrare il pusher e poterne osservare le mosse i carabinieri di Paese si erano travestiti da giardinieri del Comune: chi potava, chi spazzava, chi tagliava l'erba. Un ottimo lavoro per cui una signora di passaggio si sarebbe addirittura complimentata con i finti operai. Il travestimento, complimenti e soddisfazione a parte, ha prodotto i frutti sperati anche a livello investigativo. I militari stavano da tempo seguendo le mosse di un nigeriano di 23 anni, Daniel Okoduwa detto “Freeman”, spacciatore di cocaina a Ponzano e Paese: mercoledì sera per l'africano sono scattate le manette. Era stato pedinato in scooter da due dei carabinieri-operai fino a Treviso: aveva appuntamento in via Goldoni con un cliente. Dopo lo scambio con un giovane cliente, l'arresto in flagranza. Proprio mercoledì mattina era stato firmato dal gip di Treviso un ordine di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti. Secondo quanto accertato dalle indagini che hanno portato ad individuare e segnalare circa 15 assuntori, “Freeman” in meno di sei mesi era riuscito, grazie allo spaccio, a guadagnare quasi 30mila euro.