Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Agli sportelli avvisi di possibili interruzioni

POSTE, ANCORA CODE

In molte agenzie computer a singhiozzo: lunghe attese


TREVISO - Continua l’emergenza alle Poste. Anche oggi è stata una giornata di passione per gli utenti che dovevano svolgere operazioni finanziare, dal pagamento di un bollettino al ritiro della pensione o di somme di denaro dai conti: in diversi uffici postali si sono formate lunghe code e i tempi di attesa hanno, in alcuni casi, superato le due ore e mezza. Sulle vetrate di alcune agenzie e agli sportelli i dipendenti (peraltro incolpevoli dei disservizi) hanno appeso cartelli per avvisare a causa di problemi tecnici “l’operatività può subire rallentamenti o momentanee interruzioni”. A causare il funzionamento a singhiozzo dei terminali, è l’aggiornamento del sistema informatico dell’ente, partito ad inizio giugno: i tecnici hanno avviato il passaggio ai nuovi software da una serie di filiali, in genere quelle di minori dimensioni, ma il cambio sta provocando la mancanza di collegamento al cervellone elettronico centrale e, di conseguenza, l’impossibilità di operare. Ai nostri microfoni, le voci di alcuni utenti degli uffici postali di Treviso.


Galleria fotograficaGalleria fotografica