Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Immortalato in un video mentre lanciava la bombola

L'ATTENTATORE È UNO SOLO

Le immagini spedite al Ris di Parma con il biglietto


VAZZOLA – (gp) Ormai non ci sono più dubbi: la vicenda dell'attentato all'ex hotel Bernardi a Vazzola ha un solo responsabile. La Procura di Treviso, pur ridimensionando la gravità dell'accaduto in merito al grado di pericolosità del gesto, ha in mano un video che ne incastra l'autore e le immagini parlano chiaro: ha agito da solo. Su di lui, che al momento rimane senza nome, pendono le accuse di danneggiamento e minacce aggravate. A questi reati gli inquirenti potrebbero anche contestare l'aggravante dell'odio razziale. A dare un volto a quelle immagini sgranate ci penseranno gli esperti del Ris di Parma ai quali sono già stati spediti i frame che ritraggono l'uomo scgliare la bombola di gas, vuota e praticamente inerte, contro la struttura che sarebbe stata destinata all'accoglimento di alcuni profughi provenienti dalla Libia. A destare interesse in questa fase d'indagine è anche il biglietto “allegato” alla bombola che ha mandato in frantumi la vetrata dell'albergo: gli inquirenti infatti hanno deciso di sottoporre quel biglietto, su cui c'era scritto “tieni di più ai profughi o alla tua famiglia?”, a una comparazione grafica per inchiodare la mano che l'ha scritta, che molto probabilmente è anche quella che poi ha compiuto l'atto intimidatorio.