Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il vertice con azienda e sindacati al ministero

DATALOGIC, È CHIUSURA

Da venerdì si discute di cig e ricollocamento


TREVISO  - (mz) La sorte dello stabilimento di Quinto sembra segnata, ora si inizia a discutere di ammortizzatori sociali e ricollocamento. Il vertice di oggi a Roma non ha ribaltato la situazione per la Datalogic, la multinazionale specializzata in lettori di codici a barre ha confermato la sua volontà: il costo del lavoro in Italia è troppo elevato, per reggere alla concorrenza le lavorazioni devono essere portate in Estremo Oriente, Quinto va chiuso. A questo punto i ministri del Lavoro Maurizio Sacconi e dello Sviluppo economico Paolo Romani hanno però chiesto all'azienda un piano per ridurre al minimo l'impatto sociale della smobilitazione, rimandando i licenziamenti al termine del percorso di riqualificazione e ricollocamento dei 146 addetti (95 fissi, gli altri a termine). I sindacati pretendono impegni concreti su numeri e tempi, nel frattempo prosegue l'occupazione della fabbrica. Venerdì rappresentanti dei lavoratori e del gruppo bolognese si reincontreranno a Treviso per iniziare a discutere, mentre domani si terranno le assemblee con i lavoratori.

Ai nostri microfoni, riassume i contenuti del summit e gli sviluppi futuri il segretario provinciale della Fiom, Elio Boldo