Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato il 40enne marocchino Leoucine Essiya

MOLESTA UNA FILIPPINA, 2 ANNI

L'aggressione a gennaio alla stazione delle corriere


TREVISO – (gp) Di certo non si è trattato di un episodio piacevole, ma la gravità del fatto è stata ridimensionata in aula tanto da portare a una condanna tutto sommato lieve, al limite del minimo della pena. Alla sbarra per violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale, il 40enne marocchino Leoucine Essiya, residente assieme al fratello a Preganziol, se l'è cavata con due anni di reclusione ottenendo anche la modifica della misura di custodia cautelare dal carcere agli arresti domiciliari. L'uomo era in galera dallo scorso 11 gennaio dopo che s era reso protagoista di un agguato sessuale ai danni di una 33enne filippina. Erano le 20.20: la donna, presso la stazione delle corriere “La Marca” in pieno centro a Treviso, stava comprando le sigarette al distributore automatico quando il marocchino cercò di violentarla, prima palpeggiandola nelle parti intime e poi bloccandola mentre la teneva per un braccio e le tirava i capelli. La 33enne venne sorpresa alle spalle dal magrebino, e terrorizzata non riuscì subito a divincolarsi dalla morsa. Provvidenziale fu il passaggio di una volante della Polizia: l'aggressore, visti i lampeggianti, entrò in una corriera in partenza per Venezia e si dileguò. La filippina, sotto choc, raccontò agli agenti quanto le era appena accaduto e loro, qualche minuto più tardi, fermarono la corriera a Frescada. Il marocchino, pregiudicato per gli stessi reati, per cercare di sottrarsi all'arresto aveva anche cercato di colpire i poliziotti.