Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cancellata la sentenza d'appello

FUSARO: VIA L'ERGASTOLO

Cassazione: killer di Iole sconterà 30anni di carcere


ROMA - Dovrà scontare 30 anni di reclusione Michele Fusaro, il falegname di 43 anni di Bassano del Grappa che il 12 dicembre del 2007 uccise e fece a pezzi Iole Tassitani, 42enne figlia di un notaio di Castelfranco Veneto. Così si è pronunciata oggi la Corte di Cassazione dopo sette ore di camera di consiglio. In primo grado, per le accuse di omicidio volontario, rapina, sequestro di persona, vilipendio e occultamento di cadavere con l'aggravante dell'efferatezza, Michele Fusaro venne condannato a 30 anni di carcere con rito abbreviato, pena poi aumentata all'ergastolo nella sentenza d'appello. Proprio contro la pena del carcere a vita il legale del falegname di Bassano, l'avvocato Chiara Balbinot, aveva presentato ricorso in Cassazione sostenendo che la pena possa essere ridotta attraverso questioni tecniche legate allo sconto per il rito alternativo.