Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incentivi record: 40-45 mila euro a dipendente

DATALOGIC, C'È L'ACCORDO

Intesa sindacato-azienda: 2 anni di cig e ricollocamento


QUINTO DI TREVISO - (mz) Raggiunto l'accordo alla Datalogic. Lo stabilimento chiuderà, come previsto, ma i 146 dipendenti potranno usufruire di due anni di cassa integrazione straordinaria: dodici mesi, più altri dodici se nel frattempo almeno il 30% del personale avrà trovato un nuovo posto di lavoro. Per favorire la ricollocazione verranno messi in atto percorsi di riqualificazione, formazione e ricollocamento. Ma soprattutto l'azienda mette a disposizione incentivi: 45 mila o 40 mila euro a testa, a seconda delle qualifiche professionali. E', secondo i sindacati, la cifra più alta riconosciuta in provincia di Treviso in una vertenza del genere. Datalogic pagherà ai dipendenti regolare stipendio anche per i giorni di occupazione della fabbrica, dal 27 maggio al 10 giugno scorso. Ora nello stabilimento di Quinto la produzione è ripresa e continuerà fino all'autunno, per smaltire le commesse già in portafoglio. Da ottobre dovrebbe scattare la cig per i primi scaglioni di lavoratori ed entro l'anno la dismissione del sito dovrebbe essere completata: da gennaio tutti gli addetti dovrebbero godere del sostegno al reddito. L'intesa è stata raggiunta dopo un giono e mezzo di trattative tra l'impresa, ferma nella volontà di chiudere, e la Cgil, unica organizzazione presente in fabbrica. L'accordo è stato ratificato in serata dall'assemblea dei dipendenti stessi. Le parti si incontreranno di nuovo nella seconda metà di luglio, a Roma, per gli aspetti legati all'ammortizzatore sociale di competenza statale e per l'approvazione ufficiale. Altre verifiche sono previste nei prossimi mesi per fare il punto sul procedere dei percorsi di ricollocamento. "Il risultato è stato raggiunto anche grazie alla grande coesione dei lavoratori, pur in una fabbrica non tra le più sindacalizzate - nota Paolino Barbiero, segretario provinciale della Cgil -. A questa azienda, dove tanto si parlava di risorse umane, avevano dato tutto e hanno vissuto questa vicenda come un altro tradimento". Datalogic, multinazionale bolognese specializzata in lettori per codici a barre, aveva annunciato all'improvviso a fine maggio la decisione di chiudere lo stabilimento trevigiano, nonostante i conti in ordine, per trasferire le lavorazioni in Vietnam, recuperando margini sul costo del lavoro.