Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Bizzarro "un album maturo, in un rock trevisan"

RADIOFIERA, ROCK IN VENETO

Presentato"Atinpuri", prodotto da Giorgio Canali


TREVISO - (es) Il sodalizio tra i Radiofiera e la lingua veneta è sempre più coeso. Con l'uscita dell'album Atinpùri la rock band più longeva del panorama trevigiano, a quasi 20 anni dal suo esordio, propone un lavoro incentrato sulla capacità comunicativa diretta del dialetto trevigiano, lingua materna del gruppo e di Ricky Bizzarro paroliere della band, che definisce Atinpuri il lavoro più maturo della band “perchè sono più maturo io – spiega – e perchè Giorgio Canali ha messo qualcosa di importante.” A mettere il proprio marchio di fabbrica su questo sesto lavoro dei Radiofiera (ecco perchè atinpuri, come il sesto comandamento "non commettere atti impuri..." - spiega Bizzarro) è proprio Giorgio Canali, uno dei signori del rock italiano capace di produrre e lanciare le uniche peculiarità del panorama della musica nostrana, dai tempi dei Cccp fedeli alla linea, passando per i Verdena fino a Le luci della centrale elettrica “ho sempre conosciuto i Radiofiera, e lanciare un album in lingua veneta in tutta Italia sarà comunque una sfida.” Atinpùri propone ben nove tracce su dieci in lingua veneta, una specie di rivalsa da parte dei Radiofiera allo stereotipo del Veneto notoriamente discriminato nella tradizione italiana. Il primo singolo di Atinpuri è il brano "Me ciamo fòra" anche se Ricky Bizzarro spiega che si tratta di un “me ciamo dentro – prosegue – è un io non ci sto! a un certo tipo di gioco, e ti propongo il mio, diverso. E' un brano resistente.” E Me ciamo fora è già divenuto un videoclip per mano del regista e artista, rigorosamente trevigiano, Mirko Artuso che ha usato il brano come colonna sonora della vita pastorizia, che vive ai margini e con il gregge di pecore, metafora perfetta per descrivere il nostro tempo.