Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra il 46enne di Asolo Benvenuto Reginato

FATTURE FALSE, DAL GIUDICE

Avrebbe evaso le tasse per un totale di 240 mila euro


TREVISO – (gp) Aveva messo a punto un meccanismo per evitare di pagare le imposte, ma qualcosa nel suo disegno, secondo la procura, non ha funzionato a dovere. Fatto sta che l'8 febbraio 2010 il 46enne di Asolo Benvenuto Reginato è stato scoperto e denunciato alle autorità perchè, in qualità di legale rappresentante della Erre Bi srl, avvalendosi delle fatture emesse da un'altra società con cui era in rapporti di lavoro, la Briker Avenue srl, indicava nelle dichiarazioni annuali elementi passivi fittizi. Emettendo poi fatture false per operazioni ineisistenti avrebbe evitato di pagare tasse per 165 mila euro nel 2005 e per 75 mila euro nel 2006. Rinviato a giudizio, ora dovrà comparire di fronte al giudice a novembre.