Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al rapinatore un anno, 10 mesi e 20 giorni di carcere

CONDANNATO MICHAEL ORLANDO

Seguì una 23enne in azienda per rubarle 10 mila euro


TREVISO – (gp) Si era reso protagonista di una tentata rapina ai danni di una 23enne dipendente della “Tecnogroup” di Quinto il 15 febbraio scorso, ma era finito in manette soltanto il 4 marzo. Mandato a giudizio con rito immediato Michael Orlando, giostraio di 33 anni, ha patteggiato un anno, dieci mesi e venti giorni di reclusione e il pagamento di 800 euro di multa. Per lui non è stata disposta nessuna modifica della custodia cautelare per cui rimane rinchiuso nel carcere di Santa Bona. La dipendente dell'azienda di Quinto si era recata nella filiale di Istrana di Veneto Banca per prelevare 10 mila euro. L'uomo, appostato nei pressi dell'istituto di credito, attendeva il cliente da seguire e rapinare. Addocchiata la giovane, il 33enne si era avvicinato all'impiegata dello sportello della banca per cambiare in dollari alcune banconote, intravedendo il denaro che la 23enne stava prelevando. Un trucco che lo ha poi portato a seguire la ragazza in azienda e ad aggredirla per farsi consegnare i soldi. Le urla della giovane avevano però allarmato alcuni suoi colleghi e costretto il giostraio a fuggire a bordo della sua auto. Le telecamere di sicurezza della banca lo avevano ripreso e gli inquirenti, dopo tre settimane di indagini, sono riusciti a capire chi avesse tentato la rapina. Incastrato dai video, Michael Orlando era stato trovato nella sua roulotte a Istrana, all'interno della quale i militari hanno rinvenuto anche i vestiti usati per il colpo.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
08/03/2011 - Rapinatore vs. giudice
05/03/2011 - Rapina, giostraio in manette