Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Morto il pilota, il 37enne di Grosseto Massimo Alocci

CISON: PRECIPITA ELICOTTERO

Lo schianto a Rolle: il velivolo contro i fili della luce


CISON DI VALMARINO – (gp) Ennesima tragedia dell'aria nei cieli di Treviso. Stavolta il teatro dell'incidente mortale sono state le colline di Cison di Valmarino dove, in località Rolle, un elicottero adibito allo spargimento di sostanze chimiche sulle viti è precipitato senza lasciare scampo al pilota, il 37enne di Grosseto Massimo Alocci. Da poco più di un mese l'uomo aveva preso domicilio a Pieve di Soligo per motivi di lavoro, in quanto era stato chiamato a sostituire il 63enne Michele Astrella, anche lui precipitato a Col San Martino mentre, con lo stesso tipo di velivolo, ma appartenente alla ditta AirBlu di Policoro in provincia di Matera e non alla &Apos (400 soci) in dotazione all'Eliconsorzio Prosecco Valdobbiadene, distribuiva fitofarmaci sulle colline della Marca. Un incidente che si era verificato il 25 maggio scorso, giusto un mese fa, ma con conseguenze meno tragiche visto che il pilota, seppur ferito in modo grave, era stato dichiarato non in pericolo di vita. Questa volta però per il 37enne non c'è stato nulla da fare. L'elicottero, che si era alzato da Brun alle 9.15 e aveva già effettuato 6 voli in mattinata, ha toccato i fili dell'elettricità e si è avvitato su sé stesso prima di schiantarsi al suolo. Difficili anche le operazioni di recupero del corpo di Massimo Alocci, proprio a causa dell'alta tensione che scorreva tra i rottami del velivolo. L'uomo, sposato e con due figli, attendeva proprio oggi l'arrivo della sua famiglia dalla Toscana.