Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Attimi di tensione domenica sera al Ca' Foncello

INCENDIO ALLO PSICHIATRICO

Lenzuola a fuoco, il pronto intervento sventa il peggio


TREVISO - Il pronto intervento del personale del servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso e dei vigili del fuoco ha permesso domenica sera di evitare che il principio di incendio si trasformasse in un rogo. Poco prima delle 22 un infermiere in servizio nel reparto che ospita circa una decina di pazienti, si è accorto del fumo che usciva da una stanza a due letti occupata da un solo ospite. La scintilla sarebbe scaturita dalla biancheria di un letto che, incendiandosi, ha provocato una fitta cortina di fumo. Immediato l’allarme con lo sgombero del reparto ed il trasferimento della decina di ospiti in altri reparti dell’ospedale trevigiano. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno spento il piccolo incendio e messo in sicurezza la zona.

I vigili hanno confermato che all’origine dell’incendio, circoscritto rapidamente, c’è l’azione di uno dei pazienti del Servizio di Psichiatria. Sarà comunque l’indagine della sezione giudiziaria dei vigili del fuoco a stabilire l’esatta dinamica e ad accertare le cause che hanno provocato l’episodio.

Già dalla mattina la decina di ospiti è rientrata in reparto, mentre per quanto riguarda la stanza nella quale ha preso fuoco il materasso, sono state ridipinte le pareti e martedì si prevede possa tornare ad essere utilizzata regolarmente. “Appurato che si è trattato di un atto circoscritto e causato dal comportamento improprio di un paziente – sottolinea il Direttore generale dell’Ulss 9 Claudio Dario – tutto si è risolto molto rapidamente e con il minimo disagio per ospiti e operatori. Vorrei ringraziare il personale ed i vigili del fuoco per il tempestivo intervento che ha permesso che le conseguenze per persone e cose rimanessero molto limitate”.