Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

I protagonisti sono kossovari tra i 25 e i 19 anni

RISSA, DENUNCIATI IN SEI

Agguato con mazze e bastoni per una ragazza contesa


VEDELAGO – (gp) Il 9 maggio scorso avevano dato vita a una vera e propria rissa per colpa di una ragazza contesa. Ora, dopo quasi due mesi di indagini, i carabinieri hanno dato un volto e un nome ai sei protagonisti che sono stati denunciati a piede libero per rissa, lesioni personali gravi e minacce aggravate. Si tratta di giovanissimi operai edili kossovari che con bastoni e mazze ferrate se le sono dati di santa ragione per colpa di una ragazza, loro connazionale. Un 25enne e un 24enne, la mattina del 9 maggio, a bordo del furgone della ditta per cui lavorano si stavano recando a prendere un loro collega che risiede in via Marconi a Vedelago. Arrivati a destinazione però i due si sono ritrovati accerchiati da quattro persone che hanno iniziato a menare le mani. In un attimo sono spuntati anche il bastone e le mazze ferrate. Un agguato che si è risolto con l'arrivo dei carabinieri allertati da alcuni residenti che avevano assistito all'inizio del pestaggio. I protagonisti si diedero tutti alla fuga e solo in seguito si è risaliti alle loro identità. Il bilancio dell'aggressione fu di tre feriti con prognosi compresa tra i 10 e i 20 giorni.