Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ucciso in Afghanistan da una bomba lungo la strada

MORTO MILITARE TREVIGIANO

Il caporalmaggiore Gaetano Tuccillo abitava a Revine


REVINE - Abitava nella Marca il miliare italiano morto oggi in Afghanistan Il caporalmaggiore scelto Gaetano Tuccillo è rimasto ucciso dall'esplosione di un ordigno posizionato lungo la strada, mentre era alla guida di un blindato. Il sottufficiale, 29 anni, era nato a Palma Campania, in provincia di Napoli ed era in forza al battaglione logistico della brigata Ariete, con sede nella caserma Baldassarre di Maniago, nel pordenonese. Risiedeva nel paese dell'Alta Marca, nella frazione Lago, insieme alla moglie Ewelin, di due anni più anziana, di origini olandesi, infermiera all'ospedale di Vittorio Veneto. L'attentato che è costato la vita al caporalmaggiore è avvenuto stamani nei pressi del villaggio di Caghaz, 16 chilometri ad ovest di Bakwa, nella parte orientale del distretto di Farah. Tucillo era al volante di un cosiddetto Autocarro pesante: secondo quanto riferito dallo Stato maggiore della Difesa, il mezzo stava rientrando alla base da una missione di sorveglianza congiunta con l'esercito afghano, quando è stato investito dell'esplosione di uno IED, una delle tristemente celebri bombe artigianali, lasciata lungo la strada. Nell'esplosione è rimasto ferito ad una gamba parà del 186. Reggimento Folgore di Siena: trasportato in elicottero all'ospedale da campo americano di Farah, non è in pericolo di vita. Si tratta della 39esima vittima italiana dall'inizio della missione nel paese asiatico, nel 2004.