Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Sabato e domenica esercitazione a Treviso

WEEK-END BOLLENTE

La Protezione civile lancia l'allerta per il caldo


TREVISO – (mz) Protezione civile in preallarme per l'emergenza caldo. Per il week end si attendono temperature attorno tra i 32 e i 34 gradi effettivi, da aumentare, alla percezione, di almeno un paio di unità a causa del tasso di umidità superiore al 50 per cento. E il termometro, secondo le previsioni, è destinato a salire ancora nei primi giorni della prossima settimana: fino a 35 gradi reali e 40 percepiti. In vista dell'ondata di caldo africano la Protezione civile veneta ha già diramato l'allerta a tutte le strutture sanitarie e agli enti locali: l'organismo, in base ad un protocollo siglato nei giorni scorsi, farà da tramite tra l'Arpav e le Ulss e i servizi sociali dei Comuni per l'eventuale soccorso di persone in difficoltà per l'afa. Mobilitata anche la Protezione civile di Treviso. Il gruppo comunale, fondato nel 2009, conta trenta volontari specializzati. Tra questi anche persone con competenze professionali utili per la ricostruzione nelle zone colpite da calamità, come idraulici ed elettricisti. A si aggiungono poi le unità di altre associazioni, a partire da quelle dell'Associazione nazionale alpini. In occasione dell'Anno europeo del volontariato, la Protezione civile di Treviso darà vita ad una manifestazione sabato e domenica prossimi. Dalle 10 alle 18 di sabato la sede in via Castello d'Amore sarà aperta al pubblico, mentre nel piazzale si terrà una mostra di attrezzature e mezzi. Domenica, oltre alla creazione di un campo base in piazzetta Aldo Moro, dalle i volontari compieranno un'esercitazione nella golena di varco Manzoni, simulando un'emergenza dovuta ad un violento temporale, con caduta di alberi e utilizzo delle motopompe.

Ai nostri microfoni, Roberto Tonellato, trevigiano, responsabile operativo della Protezione civile regionale, ed Erich Zanata, a capo del gruppo di Protezione civile di Treviso.