Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due anni e dieci giorni di carcere per Abdelilak Daghri

RAID A SCUOLA, BULLO STANGATO

Il 22enne beccato al "Nightingale" di Castelfranco


CASTELFRANCO VENETO – (gp) Gli è costata cara la notte di follia messa a segno assieme a un suo amico, la cui posizione è stata però stralciata e finirà davanti al giudice nei prossimi giorni. Processato per direttissima ha patteggiato 2 anni e dieci giorni di reclusione, e rimane rinchiuso nel carcere di Santa Bona non avendo ottenuto la sospensione condizionale della pena, il 22enne marocchino residente a Riese Pio X Abdelilak Daghri. Era il 22 giugno scorso quando il giovane, in compagnia del connazionale 24enne di Piombino Dese Mehdi Talgouz, in preda all'alcol avevano fermato un automobilista di passaggio danneggiando la sua vettura e poi, non contenti, si erano diretti verso l'istituto scolastico “Nightingale” di Castelfranco Veneto in cui sono entrati mandando in frantumi una finestra. Le loro azioni però non erano passate inosservate e i carabinieri, allertati da una guardia giurata, li avevano beccati nel giro di qualche minuto proprio all'interno dell'istituto. Per tentare di scampare alla cattura si erano scagliati anche contro gli agenti colpendoli con calci, pugni e testate. Il giovane era infatti accusato di tentato furto aggravato in concorso, lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Avendo già avuto problemi con la giustizia per lui le porte del carcere sono rimaste chiuse.