Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Arrestato il 44enne di Preganziol Roberto De Masi

GELOSO E VIOLENTO, IN CELLA

Convinto di essere tradito e spiato, picchia la compagna


TREVISO – (gp) Era convinto di essere stato tradito dalla compagna e di essere spiato dal suo rivale in amore. E per 7 lunghe ore ha picchiato la 34enne dell'est con la quale convidiveva la vita e l'appartamento di Preganziol e ha smontato le prese della corrente e gli elettrodomestici alla ricerca di cimici. In carcere a Santa Bona è finito il 44enne Roberto De Masi, pregiudicato per reati specifici e contro il patrimonio. Era da poco passata mezzanotte quanrdo iniziarono le violenze: pugni e schiaffi contro la donna di cui si era innamorato per motivi legati ala gelosia. Soltanto alle 8.30 del mattino aveva preso il telefono e chiamato un amico per spiegargli la situazione. E' stato proprio lui a convincerlo a comporre il 112 per raccontare quanto successo. Sul posto sono interventi i carabinieri di Mogliano Veneto che gli hanno stretto le manette ai polsi per maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni mentre la compagna è stata portata al Ca' Foncello con ferite guaribili in 20 giorni. Ai nostri microfoni commenta l'episodio il capitano dei carabinieri di Treviso Claudio Papagno.