Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Salton: "Guerra legale farebbe solo male al gruppo"

ASCO, QUESTIONE CHIUSA

Il presidente Zugno sul licenziamento dell'ex direttore


PIEVE DI SOLIGO - All'indomani della seduta del consiglio di amministrazione che ha sancito il licenziamento di Gildo Salton da direttore generale di AscoPiave, parlano i due principali protagonisti della vicenda. Fulvio Zugno, presidente del colosso trevigiano dell'energia, considera chiusa la questione. O meglio ripassa la palla a Salton: "Il cda gli ha inviato una lettera di recesso unilaterale. Ora tocca a lui trarre le sue valutazioni e  decidere se avviare un'azione legale". Proprio quel braccio di ferro nelle aule di tribunale, in una causa con ogni probabilità milionaria, che l'ex numero uno dice di voler evitare "per il bene della società e dei Comuni soci". Per questo il manager si augura di poter trovare una soluzione di compromesso, magari con una proposta di buonuscita. Salton resta comunque presidente di AscoHolding, la società partecipata da gran parte dei Comuni della Marca, che controlla il 61% di AscoPiave, e consigliere del gruppo: non ha partecipato comunque alla discussione sul punto che lo riguardava. A votare a favore del licenziamento i tre membri di emanazione leghista, Fulvio Zugno, Dimitri Coin e Giovanni Bernardelli, mentre contro si è espresso il consigliere indipendente Massimo Colomban. Al centro della querelle, il contratto con cui Salton, all'epoca presidente della società, si era fatto assumere anche con direttore generale.