Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Madre torna a casa e trova la bimba in lacrime

BABY SITTER NEI GUAI

Accudiva bimba di 4 anni, in arrivo una querela


TREVISO - Torna a casa in anticipo rispetto al previsto e trova la baby sitter, una ragazza di circa 20 anni che sta urlando e rimproverando la figlioletta di 4 anni, in lacrime. La madre, una 33enne, rimane sbigottita e chiede ragione alla donna di quell'atteggiamento. Lei replica dicendo di “essere stanca di quella bambina” e la madre di rimando, dopo aver controllato se la piccola avesse segni di violenza, la licenzia in tronco. Una breve indagine della madre, raccogliendo le testimonianze dei condomini, porterà alla luce quanto temeva: in sua assenza la baby sitter utilizzerebbe metodi a dir poco “autoritari” con la piccola sentita urlare da molti vicini. A volte la bambina sarebbe stata addirittura rinchiusa a chiave nella sua stanza. Quando la notizia arriva al nonno della piccola, lui e la madre si recano dall'ormai ex baby-sitter: ne nasce una quasi rissa, a stento contenuta dall'arrivo della polizia. Sull'episodio ora si indaga anche se sul corpo della bambina non sarebbero stati riscontrati segni di percosse ricevute. La vicenda potrebbe concludersi a colpi di carte bollate con la madre che si è riservata di querelare la baby-sitter.