Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Madre torna a casa e trova la bimba in lacrime

BABY SITTER NEI GUAI

Accudiva bimba di 4 anni, in arrivo una querela


TREVISO - Torna a casa in anticipo rispetto al previsto e trova la baby sitter, una ragazza di circa 20 anni che sta urlando e rimproverando la figlioletta di 4 anni, in lacrime. La madre, una 33enne, rimane sbigottita e chiede ragione alla donna di quell'atteggiamento. Lei replica dicendo di “essere stanca di quella bambina” e la madre di rimando, dopo aver controllato se la piccola avesse segni di violenza, la licenzia in tronco. Una breve indagine della madre, raccogliendo le testimonianze dei condomini, porterà alla luce quanto temeva: in sua assenza la baby sitter utilizzerebbe metodi a dir poco “autoritari” con la piccola sentita urlare da molti vicini. A volte la bambina sarebbe stata addirittura rinchiusa a chiave nella sua stanza. Quando la notizia arriva al nonno della piccola, lui e la madre si recano dall'ormai ex baby-sitter: ne nasce una quasi rissa, a stento contenuta dall'arrivo della polizia. Sull'episodio ora si indaga anche se sul corpo della bambina non sarebbero stati riscontrati segni di percosse ricevute. La vicenda potrebbe concludersi a colpi di carte bollate con la madre che si è riservata di querelare la baby-sitter.