Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, no cure salva vita per 48enne

"PROVVEDIMENTO MOTIVATO"

Valeria Castagna difende decisione di Clarice Di Tullio


TREVISO - "Il provvedimento della collega è ampiamente, dettagliatamente e correttamente motivato, molto argomentato e a mio parere totalmente condivisibile.” Le parole sono quelle del giudice del tribunale di Treviso, Valeria Castagna che commenta così la decisione del giudice tutelare di Treviso, Clarice di Tullio che ha accolto la richiesta di rifiutare le cure salva-vita di una 48enne testimone di Geova. La decisione ha dichiarato Valeria Castagna “si rifà tra l'altro, da un punto di vista giuridico, a numerosi precedenti, tra cui il più famoso precedente di cassazione è il caso Englaro. Preciso che la persona sottoposta ad amministrazione di sostegno ha gravissimi problemi motori ma è perfettamente lucida ed ha espresso la sua volontà con un atto scritto e davanti al giudice che l'ha sentita personalmente.” Infine Valeria Castagna ha aggiunto: “La nomina del marito ad amministrazione di sostegno per impedire determinati trattamenti terapeutici l'ha chiesta la stessa donna”.