Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novitą di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, bottino mille euro, oro e gioielli

FURTO FINTO, POI QUELLO VERO

Sedicenti addetti del Comune derubano anziani


CONEGLIANO – Hanno indotto una coppia di anziani a credere di essere vittima di un furto. Per poi derubarli davvero. E' lo stratagemma messo in campo da una banda di truffatori ai danni di un 85enne e di sua moglie, a Conegliano. Un giovane sulla trentina, garbato e ben curato, vestito con una sorta di divisa con mostrine, bussa alla porta degli anziani spacciandosi per un ispettore del Comune, addetto alla verifica dello smaltimento dei rifiuti. Con un pretesto svia l'attenzione dei due, consentendo ad un complice di entrare e sottrarre alcune cornici con le fotografie dei nipotini. Poco dopo un altro “collega” raggiunge il sedicente ispettore e spiega di aver bloccato degli zingarelli autori di furti in zona. Mostra la refurtiva: proprio quelle stesse cornici. Gli anziani, insieme ai due personaggi, vanno a controllare che non sia stato portato via niente altro, rivelando così dove custodiscono denaro e preziosi. Facile a quel punto per i ladri veri, distratti i coniugi con scuse banali, far piazza pulita: mille euro in contanti, più monili, oro e pietre preziose per circa sette etti di peso. L'ennesimo episodio di truffa rinnova l'appello della Polizia soprattutto agli anziani che vivono soli a non aprire a sconosciuti e a non esitare a rivolgersi al 113 per chiedere di identificare presunti funzionari pubblici o addetti al controllo di bollette ed apparecchiature.