Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stangata di 630 euro all'anno per ogni famiglia

TASSE QUADRUPLE IN 15 ANNI

La denuncia di "Un'altra Treviso": aumenti del 420%


TREVISO – (gp) Stando ai risultati di uno studio della CGIA di Mestre la tassazione locale è aumentata del 138% dal 1995. A Treviso l’analisi delle tre più importanti tasse e tariffe (asporto rifiuti, addizionale Irpef e tariffa parcheggi) dimostra che le entrate comunali sono addirittura quintuplicate dal 1998 al 2010. In questi tredici anni infatti, secondo quanto dichiarato da Luigi Calesso dell'associazione “Un'altra Treviso”, l’esborso per i contribuenti per queste tasse o tariffe è passato da 4.800.000 euro all’anno a quasi 25.000.000 di euro, cioè più che quintuplicato con un aumento del 420%. Da queste tasse e tariffe sono poi esclusi gli aumenti dei biglietti dell'autobus, l'incremento della tariffa dell'acqua e il pagamento del doppio canone fognario. Andando a guardare la spesa al dettaglio per ogni famiglia si scopre che per la TIA, ovvero la tassa sui rifiuti, l'addizionale Irpef e i parcheggi nel 1998 ognuno dei 32 mila nuclei familiari residenti in città pagava mediamente 150 euro che nel 2010 sono diventati 780, con un aumento dunque di 630 euro all’anno. Allo stesso modo è facile calcolare che, se le entrate fossero rimaste quelle del 1998, in questi tredici anni il comune avrebbe incassato circa 57.500.000 di euro, mentre ne sono entrati nelle casse comunali circa 212.700.000. Luigi Calesso denuncia che, a fronte di un volume di denaro in entrata per Ca' Sugana diventato quattro volte superiore, i servizi sono rimasti gli stessi così come i problemi dei trevigiani: raccolta differenziata inefficiente, mancanza di fognature e di parcheggi per i residenti.