Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Povegliano, ritrovato stamani nel suo camion

INFARTO, CAMIONISTA MORTO

E' un 58enne barese: malore lo ha stroncato ieri sera


POVEGLIANO - Il suo fisico, già fortemente minato da problemi cardiaci e ai reni, non ha forse retto al caldo asfissiante di queste ore: neppure l'aria condizionata del suo camion lo ha salvato. E' stato trovato morto stamani in via prato della valle a Povegliano, in zona industriale, un 58enne originario di Noci (Bari), Vito Netti. L'uomo, camionista della Eurotrans, era partito da Gioia del Colle sabato mattina; in serata aveva raggiunto la Marca: doveva consegnare vari prodotti alimentari tipici pugliesi (soprattutto pane e mozzarelle) alla ditta “Gagno Renato”. Dopo la consegna avvenuta nella serata di sabato, ha dovuto attendere lunedì mattina per fare ritorno in Puglia a causa del blocco dei mezzi pesanti. L'ultima telefonata del 58enne risale alle 20.30 di domenica: aveva chiamato la moglie per rassicurarla prima di coricarsi. Per rinfrescare il torrido abitacolo del suo mezzo aveva avviato il motore ed acceso l'aria condizionata. Poco dopo però è stato colto dal malore che gli è stato fatale: l'uomo, disteso sul retro del mezzo, ha anche cercato disperatamente di uscirvi. Stamattina un passante ha notato quel camion con il motore acceso, fermo da tempo; all'interno della cabina il corpo del 58enne, proteso verso il volante. Sul posto è giunta un'ambulanza del Suem118 ed i carabinieri. Rotto il vetro del camion, chiuso dall'interno, i medici non hanno potuto far altro che constatare la morte dell'uomo. I carabinieri di Montebelluna hanno in breve ricostruito la vicenda: all'interno dell'abitacolo trovati gli effetti personali di Vito Netti e vari medicinali.