Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre 1500 sindaci a Milano contro la manovra

CORTEO ANCI, TREVISO ASSENTE

Capoluoghi veneti tutti presenti eccetto Ca' Sugana


MILANO – (gp) C'erano più di 2 mila sindaci a manifestare sotto il Pirellone e poi in Piazza della Scala a Milano contro i tagli agli enti locali previsti dalla manovra del governo. Circa un centinaio quelli giunti dal Veneto, compresi tutti quelli dei capoluoghi di provincia a esclusione proprio di Treviso. A sfilare contro la mannaia che costringerà i Comuni a tagliare i servizi ai cittadini o ad aumentare le tasse locali Ca' Sugana era infatti assente, segno che protestare per chiedere una correzione alla manovra non sembra essere una questione che interessa al comune di Treviso, a differenza di altri nella Marca che si vedranno, qualora la manovra venisse approvata così com'è stata concepita, condannare a morte. Tra questi il più attivo sul fronte della manifestazione è stato il primo cittadino di Caerano San Marco Angelo Ceccato, uno dei 39 sindaci veneti che un paio di giorni fa avevano sottoscritto un manifesto per pretendere che il governo approvasse una manovra economica diversa, “equa e coraggiosa, capace di tagliare gli sprechi e le burocrazie, ridurre drasticamente i costi della politica''. ''Ogni giorno, ogni ora - si leggeva nell'appello - il nostro lavoro di sindaci ci mette di fronte un'Italia diversa da quella che ritroviamo nelle cronache della politica nazionale. E' un'Italia che lotta, che ha paura, che bussa alla nostra porta per chiedere lavoro, sostegno, aiuto. E' angosciante la nostra impossibilità a dare risposte a tanta disperazione''. Chiedevano inoltre una vera riforma della finanza pubblica ''che tagliasse le unghie a quell'Italia che moltiplica le Province, che eroga servizi da terzo mondo spendendo il triplo, che non nasconde gli sprechi e si compiace dell'impunità''.

 

Foto da www.repubblica.it