Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tariffe aumentate anche di quattro volte

ARTIGIANI, RIFIUTI TROPPO CARI

La Cna: "Congelare le bollette e convocare un tavolo"


TREVISO - (mz) Artigiani sul piede di guerra contro il Consorzio Priula. A scatenare la rabbia dei piccoli imprenditori i rincari della tariffa rifiuti, aumentata anche di quattro volte rispetto all'anno passato. Per questo la Cna chiede il congelamento del pagamento delle bollette della spazzatura delle utenze non domestiche: l'associazione propone di convocare immediatamente un tavolo con tutte le organizzazioni di categoria per cercare un'intesa sulle modalità di tariffazione e, allo scopo, ha inviato una lettera al consorzio Priula. Secondo la Cna basarsi, nel calcolo degli importi, sulla superficie dell'azienda anziché sugli effettivi svuotamenti dei bidoni, incentiva a produrre più rifiuti a scapito della differenziata. «Applicare alle utenze del TV2 la tariffa in vigore nel TV3 è stata una scelta che ha creato situazioni di disparità intollerabile, con incrementi della tariffa rifiuti spropositati – afferma Giuliano Rosolen, direttore della Cna provinciale di Treviso -. Chiediamo che il Consorzio riconsideri i criteri adottati, concordandoli con le associazioni di categoria. Scelte di questo genere vanno condivise, non attuate in solitaria avendo come solo obiettivo la quadra dei propri conti. Ci sono anche i conti degli altri che devono quadrare, e molte nostre aziende, in questo periodo, è risaputo, fanno fatica».