Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Villorba, lo scorso anno rapinò una 39enne

EVADE PER ANDARE AL BAR

Arrestato magrebino, fatale una bevuta con gli amici


VILLORBA - (nc) A tradirlo quel vizietto di uscire con gli amici a bere fino a tardi: se non fosse ai domiciliari non ci sarebbe nulla di male ma vista la sua situazione le sue fughe rischiano ora di costargli molto care. E' stato arrestato per evasione e riaccompagnato nella sua abitazione un giovane marocchino, Yassine Bouharid. Il magrebino è stato pizzicato poco dopo l'una di notte mentre era con gli amici al bar “Da Coppi” di via Marconi a Villorba. E' per lui la terza violazione delle restrizioni imposte dal giudice negli ultimi mesi: due volte fu scoperto a maggio, una terza alla vigilia di ferragosto. Deve scontare una pena pari a tre anni e sei mesi per rapina e lesioni. L'episodio che lo vide protagonista risale al 5 maggio 2010: all'epoca, con un complice, rapinò della borsetta e del cellulare una 39enne che stava prendendo la propria bici di fronte alla stazione ferroviaria di Lancenigo. In quell'occasione il ragazzo venne arrestato. Mazza in auto. In auto, sotto il sedile, aveva una mazza da baseball in legno: i carabinieri di pattuglia hanno fermato lui, un 20enne romeno, ed un coetaneo mentre si aggiravano nei pressi del parcheggio del supermercato Aliper di Casale sul Sile. Gli stranieri, domiciliati a Borgoricco, sono stati avvistati poco dopo le 22.30 di lunedì a bordo di una Bmw che è risultata essere intestata ad una parente dei due. Per il giovane alla guida è scattata una denuncia per porto abusivo di oggetti atti ad offendere ed il sequestro della mazza.