Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conclusa la rassegna con musica classica protagonista

UN RIFUGIO NELLA MUSICA

Eventi con il maestro Giorgio Sini ed Enzo Ligresti


VALDOBBIADENE - Si è conclusa domenica 4 settembre la rassegna di musica classica promossa da Radio Veneto Uno “Un rifugio nella musica” che ha visto protagonisti il maestro Giorgio Sini, il violinista Enzo Ligresti e gli archi de I solisti di Radio Veneto Uno. Quattro gli appuntamenti in quota che, con l'appoggio dei rifugi di Pianezze (Rifugio Balcon, Rifugio Pianezze e Posa Puner), hanno regalato al pubblico trevigiano momenti di vera suggestione in un connubio di musica e natura.

E come a segnare la fine dell'estate, ormai prossima, la scelta per quest'ultima esibizione è caduta su “Le Quattro stagioni” di Antonio Vivaldi con Giorgio Sini al clavicembalo, Enzo Ligresti violino solista, Michelangelo Lentini e Marta Guarda al violino, Luca Volpato alla viola e Benedetto Munzone al violoncello.

L'incertezza del tempo non ha permesso purtroppo lo svolgimento del concerto all'aperto, con il panorama dei colli e la pianura trevigiana che faceva da sfondo, si è potuti però riparare nel tepore confortante del rifugio Posa Puner che ha creato un'atmosfera di intimità, arricchita dalla trascinante simpatia dei musicisti.

I maestri Sini e Ligresti sono riusciti a coinvolgere il pubblico mettendolo alla ricerca di tutti gli elementi che Vivaldi è riuscito a tradurre in musica: dal canto dei uccelli della primavera al caldo torrido dell'estate, dall'ebbrezza della vendemmia autunnale al ghiaccio che si rompe dell'inverno.

 

Una musica che ha lasciato tutti incantati, compreso il più giovane tra il pubblico, un bambino di appena un anno che, con la sua boccuccia aperta, ha fatto trasparire i tratti dell'emozione, la più spontanea.