Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In cella anche il 27enne di Spresiano Alessandro Borsoi

ARMI E DROGA: TRE ARRESTI

Sequestrati 120 chili di marijuana e 120 mila euro


PADOVA – (gp) Armi, munizioni, giubbotti antiproiettile, 120 chili di marijuana e 1120 mila euro in contanti. Questo l'esito del sequestro eseguito dai carabinieri del comando di Padova che hanno anche stretto le manette ai polsi di tre persone con l'accusa di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione illecita di armi. Tra loro anche un trevigiano: si tratta di Alessandro Borsoi, 27enne di Spresiano (al centro nella foto). Con lui sono finiti in cella il 49enne di San Martino di Lupari (Padova) Claudio Ferrinato (a sinistra nella foto) e il 53enne di Vobarno (Brescia) Angelo Giori (a destra nella foto). I tre sono stati colti in flagrante mentre stavano caricando da un'Ape Piaggio, di proprietà di Giori, in un Fiat Scudo, di proprietà di Borsoi, 10 tubi in plastica. Dopo un rapido controllo si è scoperto che all'interno dei tubi erano nascosti tre pacchi di marijuana per un peso complessivo di 55 chili di stupefacente oltre a 1500 euro in contanti. Dal rinvenimento della droga e del denaro sono così scattate anche le perquisizioni domiciliari. Nell'abitazione di Giori a Brescia i militari hanno posto sotto sequestro altri 65 chili di marijuana oltre a circa dieci grammi di cocaina e hashish. L'intera operazione antidroga dei carabinieri ha portato anche al sequestro di quasi 120 mila euro in contanti, considerati i proventi dell'attività di spaccio, e di diverse armi: nell'abitazione di Angelo Giori infatti i militari hanno rinvenuto una pistola semiautomatica Beretta calibro 9, una pistola a tamburo Smith & Wesson 357 Magnum, una pistola a tamburo calibro 38, tutte con matricola abrasa, più 300 cartucce di vario calibro, diversi caricatori, fondine e anche dei giubbotti antiproiettile.