Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricerca della Cgil trevigiana sugli enti locali

GIÙ AUTONOMIE E RISORSE

Treviso perde 16 milioni in 16 anni


TREVISO - "Si è presentato agli elettori come il governo delle riforme, in particolare quella sul federalismo, ai fatti si sta dimostrando l'esecutivo che porterà alla rovina gli enti locali. E di federalismo vero non c'è traccia".

Lo ha detto oggi Giacomo Vendrame, responsabile delle politiche degli enti pubblici per la segretarie della Camera del Lavoro di Treviso, che ha curato una ricerca dell'Ufficio Studi della Cgil provinciale sui tagli ai bilanci delle Autonomie locali che verrà illustrato domani nel corso della manifestazione che la Cgil ha organizzato in Piazza dei Signori a Treviso, con inizio alle ore 9, per protestare contro le misure contenute nel decreto che sarà sottoposto al voto di fiducia della Camera.

La ricerca mette in evidenza due dati significativi: il taglio e quindi la diminuzione delle risorse finanziarie e la riduzione dell'autonomia finanziaria. La netta flessione di questa seconda corrisponde, in provincia di Treviso a percentuali elevate, con punte di meno 11,6% a Mogliano, -11% a Roncade e - 6% a Treviso.

Per il capoluogo, inoltre, negli ultimi dieci anni si è assistito ad un vero e proprio salasso di risorse, con una riduzione delle entrate correnti pari a 16 milioni di euro, di cui quasi 3 milioni e 719 mila euro sono i tagli dei trasferimenti tra il 2010 e il 2011.

"Da meno tasse per tutti - ha puntualizzato Vendrame - siamo approdati al meno servizi e più imposte locali per tutti e soprattutto per i più deboli.” E riprendendo la proposta di legge volta a salvare l’ente provincia modificandone ruolo e funzioni, il portavoce della Cgil attacca: "Sugli enti locali siamo alla farsa. Hanno trovato un modo per salvare la casta locale e la sua cortigianeria di consorzi, enti di gestione e partecipazioni partitiche alla multiutilities. Senza tagliare di un euro costi che non sono solo quelli delle strutture burocratiche – continua Vendrame -ma piuttosto quelli fagocitati dalla politica e dalle sue clientele.”