Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La nuova esposizione della Fondazione Benetton

UNO SGUARDO A EST

150 opere di artisti dell'est Europa


TREVISO - Una collettiva di circa centocinquanta opere di artisti provenienti da più di cinquanta località delle aree dell’ex Unione Sovietica, dall’Ucraina all’Uzbekistan, dall’Armenia alla Russia, sarà esposta alla Fondazione Benetton da sabato 17 settembre fino a domenica 16 ottobre.

Piccole tele danno vita a una grande esposizione indipendente voluta da Luciano Benetton.

Sia maestri affermati che giovani artisti hanno accolto l’invito a partecipare con pari interesse e calore a questo progetto di comunicazione, volto a diffondere la conoscenza dell’arte di queste terre attraverso i tratti distintivi dei loro artisti.

La raccolta propone una straordinaria varietà di tecniche e idee ed è sorprendente notare come la ridotta dimensione delle opere non penalizzi assolutamente il risultato ma presenti invece la stessa forza di opere d’arte di grandi dimensioni.

Questa mostra rientra nel programma avviato da Luciano Benetton nel 2009 con la mostra Ojo latino (ospitata anch’essa dalla Fondazione Benetton), una collettiva di circa duecento pittori, affermati ed emergenti, di venti paesi dell’America Latina.

La mostra, ad ingresso libero, sarà inaugurata venerdì 16 settembre alle ore 18.30.