Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stazionarie le condizioni del terzo contagiato

WEST NILE, ORA SI DISINFESTA

Via libera agli interventi antizanzare a Breda e Gorgo


TREVISO - La Direzione sanitaria dell’Azienda Ulss 9 comunica che il paziente affetto da doppia grave malattia metabolica cronica, immunocompromesso e recentemente sottoposto a trapianto di cui è stata data notizia dopo che è stato riscontrato il contagio da Virus del Nilo, è stazionario in prognosi riservata, ricoverato in area intensiva. Ad oggi rimane ancora ricoverato in area medica anche l’altro paziente ottantaquattrenne in via di progressivo miglioramento. Alla luce del monitoraggio sulla presenza di zanzare effettuato dopo il verificarsi dei casi di infezione, il Dipartimento di prevenzione ha ritenuto di consigliare interventi cautelativi di disinfestazione limitatamente ai comuni in cui si sono registrati i casi ed in particolare alle zone di abitazione dei residenti contagiati e nelle zone di maggior aggregazione (parchi e scuole). La zanzara coinvolta è molto meno aggressiva di altre e punge soprattutto la sera. Nelle zone a presenza di insetti, restano sempre utili i consigli dell’utilizzo di repellenti cutanei, dell’indossare abiti coprenti e dell’uso di zanzariere. Il Dipartimento di Prevenzione, inoltre, ha dato ai Sindaci dei due Comuni interessati la disponibilità a supportarli per la miglior informazione della popolazione.