Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Le lucciole ingaggiate da un romeno: arrestato

SESSO AL NIGHT, STANGATA

Nel mirino il "NewQueen" ed il "La Sfinge"


TREVISO - (nc) Era stata illusa da un connazionale di cui era innamorata: lui l'aveva convinta a seguirlo in Italia, promettendo un lavoro come badante, un matrimonio, benessere, una vita tranquilla. Una volta in Italia, a Treviso in particolare, si è però scontrata contro una realtà amara. L'uomo che lei amava l'aveva fatta arrivare fin qui solo per prostituirsi in un night club, fin dalla prima sera; una volta finito il lavoro veniva segregata in casa. E' stata la testimonianza di una lucciola romena di appena 20 anni ad avviare l'indagine che ha portato all'arresto del suo sfruttatore, il 26enne romeno, Morrius Valujel, residente a San Fior. Potrebbero essere a breve chiusi per ordine del questore di Treviso, Carmine Damiano due night club: si tratta del “New Queen” di Villorba di via Roma 261 e de “La Sfinge” di San Fior in via Europa, 40/b. All'interno le ragazze, circa una ventina, tutte romene, si prostituivano ai clienti: 50 euro per un privé normale, altri 150 per un rapporto sessuale. Denaro che finiva in parte nelle tasche dello sfruttatore. Ad ingaggiarle era appunto il romeno che faceva la spola tra il paese d'origine e la Marca: tra le molte inconsapevoli lucciole ci sarebbe stata anche qualche minorenne. Nei guai i due gestori dei locali, padre e figlio residenti a Musile ma trevigiani di origine: per ora l'unica denuncia è a carico di un 28enne che ha già qualche precedente per quanto riguarda lo sfruttamento della prostituzione. Le indagini però proseguono.