Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Acquisti con assegni rubati, truffe per 300mila euro

ERA COSTRETTO A TRUFFARE

Manette a 2 nomadi strozzini ed un 46enne padovano


TREVISO - Oltre 200 truffe, almeno trenta quelle accertate dalla squadra mobile ai danni di negozianti di Veneto e Friuli: una banda di tre persone, tutte arrestate dalla polizia, acquistava piante, mezzi per il giardinaggio ed elettrodomestici con assegni scoperti o rubati. L'esecutore materiale dei raggiri era un 46enne di Santa Margherita d'Adige, Nazareno Besaggio, arrestato nell'aprile scorso e ora rimesso in libertà. A muovere i fili della truffa e ad approfittare della vena da vero “professionista del raggiro” del 46enne erano due nomadi di Treviso, arrestati martedì: il 48enne Stjepan Baricevic ed il 34enne Bruno Hudorovic. Tutti sono accusati di truffa e ricettazione di assegni mentre Stjepan Baricevic anche di usura ed estorsione. Bruno Hudorovic fungeva invece da supervisore e da trasportatore. Nazareno Besaggio era stato costretto a mettere a segno le truffe per ripianare i debiti che aveva contratto con il nomade 48enne: erano 6mila euro ma la cifra era salita fino a 15mila euro. Così per due anni, quasi quotidianamente il 46enne era stato costretto a fare acquisti con gli assegni scoperti, spesso rubati ad aziende in via di fallimento. Tra le aziende truffate c'è anche la “Van den Borre” di Treviso da cui la gang ha acquistato piante di pregio per svariate migliaia di euro; alberi che avevano abbellito il giardino dei nomadi. L'ammontare del materiale acquistato con truffa ammonta però almeno a 300mila euro. Tv, computer, frigoriferi, tagliaerba, un divano, un folletto, migliaia di bottiglie di vino per le feste e perfino un bobcat, un trattorino noleggiato per predisporre un campo nomadi a Porcellengo e mai restituito. La merce finiva in Slovenia e Croazia: finora ne è stata recuperata solo una parte per circa 80mila euro.

Galleria fotograficaGalleria fotografica