Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il caso della "città artificiale" tra Dolo e Pianiga

VENETO CITY SOTTO ACCUSA

Le ragioni dei comitati del no


DOLO - (ag) Si è tenuta lunedì mattina a Dolo la marcia per dire No al progetto della mega area-commerciale ''Veneto City'', che nei prossimi anni dovrebbe ricoprire, con 1.600.000 metri cubi di asfalto e cemento, una vasta vasta area rurale tra Dolo e Pianiga.

A protestare ieri erano Confesercenti, Cia, Legambiente e comitati cittadini provenienti da Padova, Mestre e Treviso, che vedono in questo progetto una speculazione di rendita fondiaria, volto a creare un “iperluogo” dell'intrattenimento, dello shopping e del terziario. Il piano ha un valore stimato in 2 miliardi di euro.

Venetocity è un progetto complesso: una sorta di città artificiale che farebbe concorrenza ai servizi dei centri cittadini, come i piccoli negozi, e che incederebbe sull'ambiente e sulla viabilità aumentando traffico e inquinamento. Questo quanto lamentano i comitati, che lunedì hanno manifestato contro questo progetto, imposto da Regione, Provincia e accettato dalle amministrazioni di Dolo e Pianiga, che non risponderebbe a reali bisogni dei cittadini, che, nel merito, accusano di esser stati esclusi. Che cos'è Veneto City, per i cittadini di Dolo e Pianiga, lo spiega ai nostri microfoni Mattia Donadel, portavoce di Cat, Comitati Ambiente e Territorio.