Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Perquisito il cinema, ma niente esplosivo

ALLARME-BOMBA ALL'EMBASSY

Una telefonata alla cassa annunciava un ordigno


TREVISO - Quando la cassiera del Cinema Embassy ha alzato il telefono, l'interlocutore, dall'altra parte, ha detto una sola frase: "Vi avverto che c'è una bomba in sala". Erano le 17.45: immediata è scattata la macchina dell'emergenza: l'allarme, però, si è rivelato solo uno scherzo. I Carabinieri di Treviso si sono precipitati in Largo Porta Altinia, ma non hanno trovato alcun ordigno. Le perquisizioni, nelle sale e negli altri ambienti del cinema teatro, eseguite anche grazie ai segugi antiesplosivo del nucleo cinofilo arrivati apposta da Torreglia, nel padovano, fortunatamente hanno dato esito negativo. Ora, le indagini si spostano sula ricerca dell''autore della telefonata-burla. Unico indizio: si tratta di una voce maschile, senza particolari inflessioni dialettali.