Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Premiate le migliori idee imprenditoriali dei giovani

IMPRESE OLTRE LA CRISI

Ricerca della Provincia sulle aziende che resistono


TREVISO - (mz) Formazione, dipendenti qualificati, solidità finanziaria. E' questa la ricetta delle imprese trevigiane per superare la crisi. Lo rivela un'indagine della Provincia di Treviso, su un campione di aziende della Marca, tra il 2009 e il 2010, in piena recessione, non hanno licenziato o addirittura hanno assunto nuovo personale. elementi che hanno consentito di resistere, gli imprenditori citano proprio l'aver reinvestito gli utili in azienda: non tanto nella produzione in senso stretto, ma piuttosto nel capitale umano, in particolare in ricerca, marketing, comunicazione, design. A reggere meglio sono le ditte del terziario e con almeno una ventina di addetti, ovvero con una struttura in grado di operare anche sui mercati esteri. La Provincia ha premiato anche i progetti di nuove attività imprenditoriali elaborati giovani trevigiani: vincitore di questa quarta edizione del concorso Marco Sottana, insieme alle sue allieve del corso per estetiste del Cfp di Lancenigo. Secondo posto per Silvano Campaner, con un sistema di tutela paesaggistica per i vigneti, bronzo per Francesco Marin, con orologio salvavita e Elena Alberti e Simona Adami, per un'attività di recupero artistico di mobili di modernariato. Ai premiati sono andati rispettivamente 5mila, 3mile e 2mila euro: contribuiranno a trasformare la loro idea in un'impresa reale. Come spiega ai nostri microfoni, il presidente della Provincia, Leonardo Muraro.