Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Arrestato 31enne marocchino che abita a Paese

VIOLENTATA E PICCHIATA

Vittima una 19enne albanese che vive nella marca


foto archivio TREVISO - L'ha picchiata, segregata e costretta a fare l'amore con lui. E' la triste vicenda con sfortunata protagonista una 19enne albanese residente nell'hinterland trevigiano che il 3 settembre scorso è stata violentata da un 31enne marocchino (ma di passaporto tunisino) Fajcal Marzouki che vive a Paese ed è badante di uno zio di 41 anni. La vicenda si è sviluppata nella tarda serata di quel sabato sera in una camera di albergo del trevigiano. I due, amici da almeno un anno, erano usciti per una serata in compagnia assieme a un'altra coppia. Un giro in centro a Treviso, una birra insieme, poi la scelta da parte dell'altra coppia di prendere una camera di albergo per divertirsi. Il marocchino riesce a convincere la giovane a seguirlo in un'altra camera anche se la ragazza si renderà presto conto di aver preso una decisione sbagliata. Quando le avance del presunto amico si fanno più insistenti lei manda un sms chiedendo aiuto, ma il cellulare dell'amica risulterà spento, così si passa in pochi minuti alla violenza sessuale. Pugni, schiaffi e una volta immobilizzata la ragazza viene violentata. Lei prova anche a scappare ma l'energumeno non le lascia via di fuga tenendola segregata per qualche ora. Poi, come se nulla fosse successo i due escono, e lui le intima di non dire nulla. Lei però il giorno dopo si confessa con un'amica e con le proprie sorelle andando poi a denunciare il fatto alla polizia. Dopo gli accertamenti da parte degli investigatori della questura trevigiana, Marzouki è stato arrestato e si trova in carcere a Santa Bona in attesa di essere ascoltato dal Gip. Le accuse contro di lui sono di violenza sessuale con l'aggravante della limitazione della libertà della giovane, di fatto "sequestrata" per alcune ore.