Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cinese aveva dato 3mila euro per regolarizzarsi

QUERELATA DAL BADANTE

Montebelluna, "colf" denuncia donna 44enne


MONTEBELLUNA - Costretto a pagare 3mila euro per essere assunto come badante ed ottenere la regolarizzazione grazie alla complicità di una 44enne di Montebelluna. La donna però, preso il denaro, non ha rispettato l'accordo e così il clandestino, un cinese di 36 anni è rimasto tale. L'asiatico, truffato, ha sporto ora regolare querela alla Questura di Gorizia: la donna rischia ora una denuncia per produzione di false dichiarazioni. La montebellunese avrebbe in questi ultimi anni regolarizzato la posizione di altri due cinesi, assunti come badanti in maniera fittizia. Sulla vicenda indaga ora l'ufficio immigrazione della Questura di Treviso. La donna aveva peraltro scritto una lettera al presidente del consiglio, Berlusconi, al presidente della Repubblica, Napolitano e all'allora sindaco di Montebelluna, Puppato. La 44enne nella missiva lamentava una forte ostilità da parte della Questura e dell'Ulss: la donna, disoccupata, si era offerta di aiutare due cinesi, a suo dire malati ma in realtà sanissimi. Nel suo presunto inganno cadde, sembra, l'ex sindaco Laura Puppato che cercò di aiutarla nella sua missione.