Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cgil e Unindustria: "Unire le piccole amministrazioni"

COMUNI: 127 MILIONI IN MENO

A tanto ammonta il taglio di entrate in dieci anni


TREVISO - (mz) Meno 105 milioni di euro: a tanto ammonta la riduzione delle entrate correnti dei Comuni della Marca dal 2001 al 2009, tra minori trasferimenti, tributi e tariffe. A questo si aggiunge l'ulteriore taglio dal 2010 al 2011: 22 milioni in meno trasferiti dallo Stato centrale. Il solo Comune di Treviso ha perso un milione e 700mila euro. Il calcolo è stato fatto dall'Ires, istituto di ricerca vicino alla Cgil. E la situazione rischia di peggiorare ancora a causa degli effetti della nuova manovra finanziaria, come avvertono i sindaci trevigiani. Per recuperare risorse ed efficienza la soluzione è quella di accorpare gli enti locali: troppi 95 Comuni e troppo piccoli, la taglia minima dovrebbe essere intorno ai 20 mila abitanti. Sulla soluzione concordano sia Cgil che Unindustria. Il rischio, al contrario, è intaccare i servizi, soprattutto quelli destinati alle fasce più deboli.

Ai nostri microfoni, Giacomo Vendrame, segretario della Cgil, Alessandro Vardanega, presidente di Unindustria Treviso, Simonetta Rubinato, sindaco di Roncade, e Gerardo Favaretto, direttore dei servizi sociali dell'Ulss 9.