Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Muri e vetrate della scuola sporcate da spray

IMBRATTATE LE CANOSSIANE

I baby-writers hanno agito nella notte di sabato


TREVISO - E' un giallo il raid all'istituto “Madonna del Grappa” di viale Europa finito nel mirino di una banda di baby-writers, quasi certamente studenti dell'istituto che nella notte tra sabato e domenica si sono introdotti nell'area della scuola per imbrattare portineria e pareti. La dirigenza dell'istituto intanto sporgerà denuncia dell'episodio in Questura. Sarà dunque la polizia a fare luce su quanto è accaduto. La scuola dal canto suo minimizza il caso ma non vuole di certo lasciar passare impunito il gesto: predisposta un'indagine in cui saranno coinvolti studenti e probabilmente anche i genitori stessi. Il raid vandalico è avvenuto nel cuore della notte: forse tre o quattro giovani sono entrati dal retro della struttura, sul lato che da su via Santa Bona nuova, meno trafficato rispetto all'ingresso di viale Europa. Armati di bombolette di colore grigio, nero e rosso hanno imbrattato prima le pareti della palestra per poi arrivare fino all'ingresso principale con scritte sulle vetrate. Il contenuto dei “graffiti”? “Una goliardata” dicono dalla scuola. Bersaglio dei writer un insegnante di lettere che è stato definito “figo”, un docente di educazione fisica bollato come “nano” ed un altro professore a cui è stato dedicato un “reffati”. A ritrovare le scritte sono state, l'indomani, le suore canossiane che gestiscono la struttura. Pareti e vetrate sono state ripulite in tutta fretta e già lunedì mattina del raid dei graffitari non c'era più traccia.