Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In garage un arsenale I-tech e oltre 60 latte d'olio

CORRIERE-INFEDELE NEI GUAI

Lovadina, nei guai 28enne romeno dipendente Sda


TREVISO - (nc) Nella sua abitazione gli uomini della polizia postale hanno trovato un vero e proprio arsenale di prodotti hi tech, televisori, cellulari, pc della apple, consolle playstation, un amplificatore e perfino 60 latte di olio d'oliva ed un gioco da tavolo, il Risiko. Tutto materiale che avrebbe dovuto consegnare ma che non è mai giunto a destinazione. A finire nei guai un corriere espresso della Sda, un romeno 28enne denunciato per furto aggravato e continuato. L'uomo teneva per sé parte della merce che doveva consegnare: in alcuni casi sostituiva il prodotto nuovo con uno più scadente. E' proprio uno di questi scambi ad essergli fatale. L'indagine era stata infatti avviata dalla denuncia di un 50enne trevigiano, responsabile di una nota azienda della Marca. L'uomo aveva ordinato attraverso il sito Subito.it un I-Phone al costo di 600 euro ma a casa gli era stato recapitato un telefono già usato e simile. Il cellulare era appunto di proprietà del romeno che si è così di fatto auto-incastrato. Secondo la polizia postale il “corriere infedele” continuava almeno da un anno in questi furti e sostituzioni: a suo carico almeno dieci denunce per altrettanti cellulari mai arrivati e che finivano con ogni probabilità nei canali della ricettazione come gli altri prodotti. Nel garage del 28enne, residente a Lovadina, oltre alla merce trafugata c'è ampio materiale cartaceo che testimonia di almeno un centinaio di prodotti mai consegnati.